Esami ginecologici specifici

Colposcopia

La Colposcopia è un esame di II livello che evidenzia le lesioni benigne, pre-neoplastiche e neoplastiche del tratto genitale inferiore (cervice, vagina, vulva). Le principali indicazioni sono: le anomalie riscontrate al Pap-Test (ASCUS, AGC, ASC-H, CIN1, CIN 2, CIN 3), i polipi cervicali, l’ectopia cervicale, le lesioni vaginali e vulvari, i condilomi, la positività al test HPV, i sanguinamenti anomali dei genitali.

La Colposcopia è un esame ambulatoriale, indolore, non invasivo. La sua durata è appena 10 – 15 minuti. Il tempo migliore per la sua esecuzione è 10 giorni circa dopo la fine delle mestruazioni. Non è richiesta alcuna preparazione particolare prima dell’esame. Nelle 24 ore precedenti è opportuno evitare rapporti sessuali, inserimento di tamponi, ovuli, candelette etc. Non è richiesta l’anestesia. Non è necessaria la presenza di un accompagnatore. Può essere eseguita in gravidanza, senza alcun rischio per il feto.

L’esame consiste nella visione dei genitali esterni (vulvoscopia), vagina (vaginoscopia) e cervice (colposcopia) con lenti ad ingrandimento progressivo. Visualizza lesioni che non si visualizzerebbero ad occhio nudo. Vengono applicate per pochi minuti sulle mucose degli organi genitali soluzioni che potrebbero provocare un lieve bruciore. Può essere eseguita una biopsia che provoca un piccolo sanguinamento, il quale, in genere, si autolimita. In altri casi le lesioni possono essere immediatamente eliminate attraverso l’elettrocauterizzazione (LLETZ).

HPV test

HPV Test

Fin dall'inizio dell'attività sessuale le donne sono esposte a diversi fattori di rischio per lo sviluppo del tumore del collo dell’utero. L'infezione da Human Papilloma Virus (HPV), virus a trasmissione sessuale, è il fattore di rischio più importante. In particolare, gli istotipi 16, 18, 31, 33, 35, 39, 45, 51, 52, 56, 58, 59, 68, definiti ad alto rischio, aumentano il rischio di insorgenza del tumore della cervice uterina. Mentre, gli istotipi 6, 11, 42, 43, 44, definiti a basso rischio, possono causare verruche sui genitali esterni. Il Test virale HPV scopre la presenza del Papilloma Virus nell’organismo umano. Il Test non è consigliato per le donne di età inferiore ai 25 anni, in quanto il virus è molto diffuso nelle giovani. La sua presenza può essere soltanto transitoria e la guarigione dal Virus può essere spontanea nel giro di pochi anni.

In genere il Test viene prescritto dal ginecologo in presenza di un risultato anomalo del Pap-Test. Non è necessaria alcuna preparazione precedente. E’ utile evitare i rapporti sessuali, le lavande vaginali, i farmaci per uso vaginale, gli spermicidi o i lubrificanti nei due giorni prima dell’esame. E’ meglio non eseguire l’esame nei giorni delle mestruazioni. Dopo l’esame si possono riprendere le normali attività quotidiane.

Il Test è semplice, indolore e veloce. Dura pochi minuti. Viene eseguito dal ginecologo in ambulatorio, in genere, insieme al Pap-Test. La paziente si pone sdraiata sul lettino in posizione ginecologica. Il ginecologo inserisce in vagina lo speculum (un piccolo divaricatore) per visualizzare la parte superiore della vagina e la cervice (collo, portio) dell’utero. A questo punto esegue il prelievo con un morbido spazzolino (cytobrush). Per quanto riguarda il risultato, Esito negativo significa che la paziente non è stata contagiata da nessun tipo di HPV virus che causa il tumore al collo dell’utero, mentre Esito positivo significa che la paziente è stata contagiata dal tipo di HPV virus ad alto rischio (istotipo 16, 18, 31, 33, 35, 39, 45, 51, 52, 56, 58, 59, 68), che può causare il tumore del collo dell’utero. Non vuol dire che è già presente il tumore, ma soltanto che potrebbe svilupparsi in futuro. Pertanto è necessario il follow-up della paziente almeno a sei mesi, un anno. A seconda dei casi clinici, possono essere prescritti altri esami: la Colposcopia con biopsia.

Prenota un esame

* Campi obbligatori

Inserisci il codice riportato nell'immagine

Ho letto l'informativa e autorizzo il trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi indicate.

Le sedi

Scegli dove sottoporti a controllo

MILANO:

  • Studio medico Centro Medico Italiano (C.M.I.), via Desenzano 14, uscita metropolitana stazione Bande Nere oppure Gambara (MM 1 - Linea Rossa)
  • Studio medico Gentilino, in zona Città Studi Lambrate, via Pordenone 32, uscita metropolitana stazione Udine (MM 2 - Linea Verde)
  • Poliambulatorio Medical House, in via Pergolesi 13 (traversa di Corso Buenos Aires), uscita metropolitana stazione Caiazzo (MM 2 - Linea Verde)

MELEGNANO:

  • Studio medico sito in centro in via Castellini 63, vicino al Castello e alla stazione ferroviaria di Melegnano
MATTACE RASO DR. FLAVIO GINECOLOGO | 32, Via Pordenone - 20132 Milano (MI) - Italia | P.I. MTTFLV69M20F839S | Cell. +39 335 6773363 | fmattaceraso@libero.it | Informazioni legali | Privacy | Cookie Policy | Sitemap
Powered by  Pagine Gialle  -  SmartSite